Labrador retriever

pubblicato in: informazioni | 0
Voto Articolo
[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

Labrador Retriever

Alcune note sulla Razza

Ci sono molte razze di cani adatte per specifici utilizzi/impieghi ma pochissime e tra queste il Labrador Retriever, con la duttilità che lo distingue sono in grado di adattarsi a varie situazioni ed impieghi. In Italia da circa 10 anni l’interesse per la razza sta crescendo in maniera esponenziale, prima facilitata dalla pubblicità della carta igienica, la moda, oggi per le riconosciute doti caratteriali. Tutto ciò ha prodotto anche effetti negativi causati da interessi esclusivamente commerciali a scapito della selezione di coloro che allevano prevalentemente per la passione del Labrador.

Purtroppo ancora oggi pochi cercano il nero perché nell’immaginario collettivo il Labrador è biondo, per uno status, per una moda, perché il cane nero può essere associato ad un cane aggressivo, chissa….

In un nero la “faccia tipica” del Labrador può sembrare meno evidente, bisogna farci l’occhio. Ma una testa nera con un bel occhio nocciola che ne metta in evidenza l’espressione dolce e amichevole, intelligente e dignitosa, i muscoli in evidenza ricoperti da un folto manto nero, l’eleganza, beh….non c’è ne proprio per nessuno!

Labrador retriever: Brevi cenni storici

I primi Labrador arrivarono nel Regno Unito dall’isola di Terranova. Nei primi anni del 1800 vennero notati da pescatori inglesi che li utilizzarono per riportare il pescato sfuggito alle reti, tirare le cime delle barche per trainarle verso la riva. Ritornarono al porto di Poole con alcuni di questi cani che si dimostrarono presto degli ausiliari ideali per i terreni di caccia. Il lavoro che svolgevano era riportare i capi abbattuti che sarebbero stati altrimenti perduti. I primi Labrador erano neri ma nel 1899 un giallo fu partorito in una cucciolata di neri.

I primi gialli venivano guardati con sospetto ma oggi sono diventati popolari come i neri (nei paesi con lunga tradizione di selezione della razza). In seguito venne prodotto anche il colore cioccolato che per quanto in minoranza ha ottenuto una certa popolarità negli anni recenti.

kuprosmaster mariner labrador retriever

Come valutare un Labrador retriever

Il Labrador è un cane di media taglia, l’altezza auspicata è di 54 / 57 cm al garrese(tra attaccatura collo e linea dorsale). E’ un cane attivo di costruzione robusta. Uno dei tratti maggiormente caratteristici è il pelo corto e fitto. Il pelo superficiale è abbastanza duro al tatto con il sottopelo molto denso e soffice che gli permette di resistere ad una temperatura molto fredda e umida. Un altro tratto distintivo è la coda ” di Lontra ” di media lunghezza, grossa alla base e gradualmente assottigliata verso la punta, esente da frange, ricoperta di pelo corto e folto.

Il Labrador dovrebbe avere un cranio ampio (ma non così ampio da assomigliare ad un Rottweiller o un Terranova) con la depressione naso-frontale piuttosto distinta (per differenziarlo dal Flat Coated Retriever). Il muso dovrebbe avere una lunghezza ragionevole per poter trasportare un fagiano, lepre, e non assotigliarsi verso il tartufo (naso), guance abbastanza asciutte e non carnose, labbra bulbose. Gli occhi dovrebbero essere di media grandezza, color marrone o nocciola (non neri o gialli). Questo per avere quell’ espressione gentile, intelligente, che cerchiamo in un Labrador.

E’ richiesta una buona ossatura ma non troppa da renderlo ingombrante. Il corpo dovrebbe essere abbastanza largo, costole ben discese, reni ampi e forti. Dovrebbe essere corto ( il rene, non il dorso) ma non tanto da dare l’impressione di un cane nel quadrato. Le spalle ed il posteriore dovrebbero essere ben angolati ( non diritti ) in modo da consentire al cane di muovere armonicamente e con facilità.

La ragione di tutti questi punti e altri ancora è quella di permettere al Labrador di svolgere il lavoro per cui è stato originariamente selezionato, un cane da caccia in grado di lavorare un giorno intero. Dovrebbe essere capace di correre, saltare e trasportare la selvaggina senza difficoltà. Anche se molti Labrador non avranno mai l’opportunità di lavorare è ancora molto importante che siano conformi allo standard (requisiti) della razza.

Una questione che non è stata menzionata è il “temperamento”. Il Labrador è rinomato per il suo temperamento. Dovrebbe essere gentile, intelligente, docile, con una forte voglia di compiacere il padrone e desiderio di condividere insieme le attività quotidiane. Non dovrebbe essere un cane aggressivo ne eccessivamente timoroso.

Questo è quello che fa di un Labrador un vero Labrador.

Il Labrador retriever oggi

Il Labrador è molto più che un compagno di caccia. Fa diversi tipi di lavoro. E’ utilizzato come cane guida per ciechi, cane da assistenza per sordi e per disabili. Si possono trovare nelle forze di polizia, come cani antidroga, per la ricerca di esplosivi, scoprire incendi. Sono utilizzati nella protezione civile per la ricerca di persone scomparse e in caso di disastri o terremoti. Fa tutto questo anche se solitamente lo si immagina quasi esclusivamente come un cane da compagnia. A questo proposito si può affermare che è un cane superbo con i bambini ed estremamente affidabile.

Probabilmente la situazione in cui un cucciolo di Labrador non si troverà a suo agio è quella di essere lasciato solo in casa per la maggior parte del tempo. Una vita di solitudine, per il Labrador che ha una mente ed un corpo attivo, lo porta ad “appropriarsi” della vostra casa, semplicemente per noia. Allora, se pensate di acquistare un cucciolo, pensate alla sua vita quanto alla vostra e quella della famiglia.

E’ una buona idea fare qualche attività con il vostro Labrador, qualcosa di piacevole che è più di una passeggiata intorno al parco locale. Potete partecipare a corsi di addestramento, agilità, obbedienza, protezione civile, soccorso nautico, lunghe passeggiate (per la socializzazione, l’educazione e imparare a comunicare con il vostro cane). Il vostro compagno ne trarrà beneficio per una crescita equilibrata e serena.

Come potete notare il Labrador è una razza con molte sfaccettature, che se gli viene data l’opportunità prende tutto dalla vita. Loro amano fare cose e voi amerete farle con loro. Avrete bisogno di tempo per crescere ed educare un cucciolo. Ha bisogno della giusta educazione quando da giovane commette degli sbagli ma se fate questo correttamente, poi avrete un meraviglioso cane per molti anni. Riflettete seriamente prima di acquistare un cucciolo.

Se desiderate altre informazioni sui cani labrador e su questa meravigliosa razza potete consultare questo altro articolo